L’assessore Simone Digrandi eletto coordinatore regionale alle Politiche giovanili di ANCI Sicilia

Nel corso della seduta di insediamento, la nuova commissione speciale “Politiche giovanili” di ANCI Sicilia ha eletto suo coordinatore regionale l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Ragusa, Simone Digrandi.

Per la prima volta gli assessori siciliani al ramo e tutti gli amministratori interessati al tema si riuniscono in un unico soggetto: una rete operativa che davanti alle problematiche e alle necessità del mondo giovanile dell’Isola, vuole rispondere facendo tutti insieme passi importanti e operativi: condividere buone pratiche, dare vita a nuove iniziative strutturate dedicate a lavoro, formazione, opportunità, partecipazione, interloquire con le istituzioni regionali. Una cellula di Anci che mira a far crescere tanto i nuovi amministratori quanto un fronte comune che possa provare ad affrontare con serietà il tema.

“Si tratta di un’opportunità unica per promuovere il coinvolgimento attivo dei giovani su più livelli – ha affermato l’assessore Simone Digrandi – e su più temi: penso al lavoro, alla formazione, al volontariato, alla partecipazione. Uno degli obiettivi è infatti diffondere strumenti che possano aiutare le nostre ragazze e i nostri ragazzi a trovare le giuste opportunità, ma anche rappresentare presso le istituzioni regionali e nazionali quelle difficoltà e problematiche che tutti noi ben conosciamo, essendo costantemente a contatto con i giovani dei nostri territori. Importante sarà coinvolgere anche le consulte giovanili comunali. Tra i nostri primi obiettivi, mettere a sistema una rete degli informagiovani presenti in Sicilia – stimolandone anche l’apertura di nuovi – organizzare degli eventi itineranti su formazione e lavoro, interloquire con i preposti organismi regionali per ottimizzare fondi e soluzioni concrete a sostegno del presente e del futuro dei nostri ragazzi.

Ringrazio di cuore il presidente Paolo Amenta, il segretario Mario Alvano e i colleghi che mi hanno dato fiducia, affidandomi il coordinamento di un organo attraverso il quale andremo a tracciare seriamente una nuova via a livello regionale.

Ci riuniremo a brevissimo per approntare il primo cronoprogramma. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma siamo pronti”.

Nuova luce alla palestra “Umberto I”

Nell’ambito delle manutenzioni dell’assessorato allo sport, terminata l’installazione dei nuovi fari a led che abbiamo predisposto, in sostituzione della vecchia illuminazione ormai quasi del tutto andata, presso la Palestra Umberto I. Da stasera è nuovamente a disposizione per tutti gli allenamenti

Nuove panchine all’impianto calcistico “Biazzo”

Nell’ambito delle manutenzioni disposte dall’assessorato allo sport, conclusa l’installazione delle nuove panchine al “Biazzo”. Questo intervento, insieme al ripristino delle reti avvenuto nelle settimane passate, rientra nell’ottica di risistemazione dei nostri impianti sportivi. Il prossimo passo sarà la demolizione e quindi il rifacimento degli spogliatoi, per la quale attendiamo il decreto di finanziamento regionale

Sulla pagina Facebook del Comune è possibile seguire le dirette del Consiglio Comunale

“Si è svolto ieri, con esito più che soddisfacente, – dichiara l’assessore alla Transizione digitale, Innovazione e nuove tecnologie, Simone Digrandi – il test di trasmissione in diretta del Consiglio comunale sulla pagina Facebook Comune di Ragusa.

Alla diretta YouTube, comunque disponibile, si aggiunge quindi un altro canale per seguire l’attività consiliare, la quale sarà anticipata da una grafica con l’ordine del giorno, sempre su Facebook.

È un’iniziativa – che anche alcuni consiglieri avevano pensato e proposto – che rientra nel nostro progetto – continua l’assessore – di comunicazione diretta con i cittadini come il già avviato Informagiovani digitale su Instagram, la possibilità di inviare segnalazioni tramite la pagina Facebook del Comune, il nascente profilo Instagram del Comune, i prossimi sportelli per aiutare i cittadini a svolgere pratiche telematicamente, la riorganizzazione dei servizi sul sito; il tutto svolto con il supporto dell’Ufficio Internet e dei ragazzi del servizio civile digitale”.

Per la prima volta un calendario ufficiale di eventi sportivi comunali

Presentata oggi, durante la conferenza stampa della maratona di Ragusa, un calendario degli eventi sportivi dei primi sei mesi del 2024.
“Cerchiamo di costruire infatti un approccio nuovo, per una migliore programmazione sportiva che aiuti tutti e, soprattutto, faccia crescere la nostra città, sempre di più” spiega l’Assessore Simone Digrandi, “mi sono reso conto infatti che sono davvero numerosi gli eventi che richiamano moltissimi sportivi provenienti da ogni dove (e la maratona di Ragusa è uno tra questi), sportivi che arrivano nella nostra città e che qui alloggiano. Una pianificazione semestrale, dunque, si rendeva necessaria sia per questioni logistiche e organizzative ma anche per attuare una programmazione il più attenta possibile per dotarsi di un pacchetto per promuovere Ragusa come meta di turismo sportivo. Pacchetto pensato anche in occasione di alcune fiere di settore, per le quali stiamo verificando in che modo possiamo partecipare.”
Un calendario, quello predisposto, che naturalmente rimane aperto nel caso in cui si dovesse presentare l’inserimento di altri eventi che ricadono in tale arco temporale. E che, però, rappresenta un primo tentativo di organizzare tutto nella maniera più pianificata possibile.
“Abbiamo lavorato un bel po’ per il calendario di questa prima metà dell’anno che rimane, comunque, aperto con eventuali ulteriori inserimenti, e per questo lo aggiorneremo tempestivamente.”
Sono numerose le discipline inserite, e tanti gli eventi regionali, nazionali e oltre, storici e nuovi, con un’attenzione particolare tra l’altro anche alle discipline paralimpiche. Qui il programma completo: https://www.comune.ragusa.it/…/grandi-eventi-sportivi
“Aspettiamo quindi la presenza di numerosi sportivi, con le loro famiglie, perché no, al seguito. Come sempre – e per questo parlo così tanto di turismo sportivo vero e proprio – in tanti arriveranno in occasione di questi eventi già a cominciare dalla maratona di domenica per cui sono attese, solo per quanto riguarda gli atleti, ben 1500 presenze. Continueremo a programmare per fare diventare sempre più Ragusa citta di sport!”

Nuovi operatori per il nostro Informagiovani comunale

Sono arrivati in Assessorato i nuovi ragazzi che lavoreranno al nostro Informagiovani, attraverso il Servizio Civile Digitale. Ogni giorno, come sempre, sul nostro canale Instagram @informagiovaniragusa stories e articoli su concorsi, corsi di formazione, stage ed esperienze internazionali, offerte lavorative provenienti dal Centro per l’Impiego comprensive delle posizioni aperte per i diversamente abili secondo la legge 68/99, con la possibilità come sempre di prenotare un colloquio attraverso i nostri sportelli tematici.

Accesso a tutte le funzioni dell’informagiovani da qui: https://beacons.ai/informagiovanirg

Un grazie immenso va a tutta la squadra che li ha preceduti per un primo anno di impegno che ha avviato un sistema seguito e operativo.

Si giocheranno a Ragusa le qualificazioni agli Europei di pallavolo femminile under 20

“Le qualificazioni agli Europei di pallavolo femminile under 20 – afferma il sindaco Peppe Cassì – si giocheranno a Ragusa!

Otto squadre nazionali, tra le quali anche la nostra, dal 3 al 7 gennaio si contenderanno un posto al prossimo campionato europeo in un Palaminardi rinnovato.

Dopo le finali di basket maschili, la capacità organizzativa di Ragusa e la qualità dei nostri impianti ci permettono di battere la concorrenza di altre città e di accogliere un altro momento di sport giovanile di assoluto livello. Proprio quello dello sport e quello dei giovani sono due ambiti per i quali vi daremo presto un’altra ottima notizia”.

“Prepariamoci allora a tifare Italia, – prosegue l’assessore allo Sport Simone Digrandi – prepariamoci ad accogliere i team nazionali e i tifosi di Portogallo, Spagna, Svizzera, Germania, Olanda, Belgio, Francia: sarà una festa e sarà un’opportunità.

Nelle prossime settimane saranno forniti il programma delle gare e tutte le informazioni per godersi lo spettacolo ma già da oggi vogliamo ringraziare la Federazione Nazionale Pallavolo per averci scelto e il Comitato Monti Iblei, con il suo presidente Gianni Giurdanella, per aver lavorato con noi affinché ci scegliessero!”

Nasce un coordinamento regionale ANCI sulle politiche giovanili. l’Assessore Simone Digrandi tra i promotori

Nasce un Coordinamento regionale tra gli Enti locali con il fine di coordinare i Comuni siciliani e altre istituzioni per dare vita a politiche condivise per i giovani siciliani, mettendo in campo tutte le azioni possibili per migliorare il sistema di formazione e accesso al mercato del lavoro, la prevenzione in materia di dispersione scolastica e di NEET, la partecipazione dei giovani, rendendo ogni azione compatibile con ogni territorio che ha le sue caratteristiche ed eventuali opportunità.
Tra i promotori di questa rete l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Ragusa Simone Digrandi, che aveva condiviso proprio con ANCI Sicilia questa necessità, oltre, come già raccontato, chiesto nelle scorse settimane al Presidente della Regione di istituire finalmente un assessore alle politiche giovanili a coordinamento di tutti gli uffici e le azioni regionli per i giovani siciliani.

La nascita di questo coordinamento è stata sancita mercoledì scorso a Palermo, presso i locali dell’Associazione, durante un primo incontro propedeutico, che ha approfondito il tema delle politiche giovanili negli Enti Locali, partendo da una analisi dei bisogni dei Giovani che vivono nei nostri territori e dalle possibili azioni di prevenzione in materia di dispersione scolastica e sui giovani in condizione NEET.

L’iniziativa ha visto la partecipazione degli assessori comunali alle Politiche Giovanili, di sindaci e consiglieri comunali fortemente interessati dal tema, nonchè dei rappresentanti di ANCI Giovani Sicilia, che poco prima avevano svolto il proprio incontro di coordinamento regionale, per il quale era presente, per il Comune di Ragusa, l’Assessore Giovanni Gurrieri. Proprio con i giovani ANCI si è parlato di ulteriori iniziative da svolgere sui territori, dedicati a politiche giovanili e formazione dei giovani amministratori locali.

“Ringrazio il presidente di ANCI Sicilia Paolo Amenta e il segretario Generale Mario Emanuele Alvano per aver dato il via ad una iniziativa sinergica che potrà essere davvero utile” dichiara l’assessore Simone Digrandi. “Durante il mio intervento alla riunione di mercoledì a Palermo, infatti, avevo sottolineato che non è possibile che si vada avanti senza una reciproca mano tra tutti i comuni per lo sviluppo di numerosi aspetti di fondamentale importanza per il futuro dei giovani in Sicilia. Noi, a Ragusa, ci pregiamo di avere creato un sistema di politiche giovanili fatto di cose semplici ma efficaci, per questo ho proposto che la prima cosa da fare nei prossimi mesi sarà condividere tutte le buone pratiche che i comuni siciliani hanno messo in campo come noi. Immagino poi tante azioni sinergiche, da momenti di formazione e confronto, ad eventi regionali e itineranti dedicati alla partecipazione e alle opportunità per i nostri ragazzi, fino anche alla creazione di una banca dati condivisa e una rete operativa tra tutti gli informagiovani comunali, stimolandone, con il nostro aiuto, anche l’apertura di altri. Lavoriamo tutti quanti assieme, dunque, e facciamo in modo che ogni territorio abbia il proprio sistema di politiche giovanili condiviso. Ci attende, adesso, un percorso comune da effettuare. Siamo convinti di potere dire la nostra anche perché il nostro auspicio è stato sempre quello di percorrere assieme questa strada per condividere le esperienze comuni.”

Riapre la Piscina comunale

“Giovedì 14 settembre, alle 10.30 – dichiara il sindaco, Peppe Cassì – riaprirà la Piscina comunale.
Abbiamo previsto inoltre che fino a sabato 23 il suo utilizzo, riservato per queste prime giornate esclusivamente al nuoto libero, sarà gratuito, consentendo così alla città di rimpadronirsi di un impianto a lungo atteso.
Conosciamo infatti bene i disagi che l’utenza ha patito per un intervento necessario ed indifferibile.
La caduta di calcinacci dal soffitto ha infatti determinato l’immediata chiusura della struttura, l’avvio delle procedure di aggiudicazione dei lavori urgenti e le conseguenti operazioni di messa in sicurezza, a cui si è aggiunto, procedendo quasi in contemporanea, il già previsto e importante intervento di efficientamento energetico.
Un impianto vecchio di decenni ha quindi beneficiato di un doppio e complesso intervento coordinato dal settore Lavori Pubblici, che ringrazio. Al contributo per l’efficientamento energetico erogato dalla Regione di 1.290.000 € si sono aggiunte ulteriori risorse dal bilancio comunale per 170.000 €.
Altri 170.000 € sono inoltre già stati impegnati per interventi esterni che non impediranno la normale attività della struttura.
Oggi abbiamo così una piscina più sicura, più moderna e più efficiente che, anche grazie all’affidamento della gestione a un privato a seguito di procedura pubblica, permetterà di garantire all’Ente, e quindi a tutta la comunità, un notevole risparmio.
Bastano pochi dati per dare un’idea: nel 2019 (anno pre covid) tenere aperta per 10 mesi la Piscina comunale è costato al Comune circa 314.000€
Da ora in avanti il costo pubblico calerà a 74.000€, e la piscina rimarrà aperta più a lungo, anche d’estate.”

“La Piscina comunale – aggiunge l’assessore allo Sport, Simone Digrandi – sarà aperta tutti i giorni, domeniche escluse, con i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 21.00; martedì e giovedì dalle ore 12.00 alle ore 21.00; sabato dalle ore 10.00 alle ore 18.00.
Per informazioni è possibile rivolgersi al numero telefonico 3282547783, tramite il quale è possibile prenotare il nuoto libero via messaggio whatsapp.”

Incontro con il Presidente della Regione Schifani

Incontro istituzionale lunedì a Palermo con il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani.
Presenti il sindaco Peppe Cassì, il presidente del Consiglio Comunale, Fabrizio Ilardo, e l’assessore alle Politiche Giovanili, Simone Digrandi.
“L’incontro con il presidente Schifani – afferma il sindaco Peppe Cassì – ha rappresentato l’opportunità per affrontare diversi temi che interessano la comunità ragusana e l’ambito ibleo.
Lo sblocco della gara per l’assegnazione dei lavori della metropolitana di superficie, finanziati dalla Regione, è stato uno dei temi sul tavolo, al pari dell’ipotesi di un finanziamento regionale nell’operazione di conversione di Palazzo Tumino in Cittadella giudiziaria, nell’ambito della possibile acquisizione dell’immobile da parte del Ministero di Giustizia.
Le politiche turistiche e culturali sono state un altro dei temi discussi, sia per ciò che riguarda le attività di promozione e realizzazione di eventi sul nostro territorio, sia per quanto concerne la strategia di sviluppo del vicino aeroporto di Comiso. L’esempio dello scalo di Trapani, sostenuto dal contributo che la Regione, socio unico di Airgest, non fa mancare, è dimostrazione di quanto la politica possa incidere.
Altro aspetto regionale che tocca anche il nostro Comune, per quanto modello virtuoso, è quello che riguarda i rifiuti: come presidente Srr ho presentato le strategie impiantistiche della provincia di Ragusa, rinnovando la richiesta di finanziamenti regionali.
Incontro proficuo, infine, anche per ciò che riguarda le politiche giovanili, che patiscono la mancanza di un apposito delegato nella Giunta regionale.
Dopo aver toccato anche il tema della Fiera Agroalimentare, aspettiamo presto il presidente nella nostra città, magari già in occasione della fiera stessa”